Pubblicato: giovedì, 17 gennaio 2013

Il Controllo Finanziario del Governo Unico: Moneta Elettronica

Condividi

Si sta parlando di denaro ed operazioni bancarie. Da una qualche parte ho sentito fare una dichiarazione: “L’inflazione è infinita. Puoi inserire un numero infinito di zeri dopo ogni numero e mettere i punti decimali dove vuoi“, come se si volesse indicare che l’inflazione sia uno strumento appartenente ai controllers.

Il denaro diventerebbe prevalentemente credito. Lo era già… il denaro è, in primo luogo, credito: lo scambio di questo non avverrebbe in contanti né sarebbe palpabile, ma dato da un segnale di credito elettronico. La gente si porterebbe dietro il minimo indispensabile per cose come gomme da masticare oppure un caffè. Solo per questo genere di cose. Qualsiasi acquisto di un importo significativo, lo si farebbe per via elettronica.controllofinanziario

Tutti gli utili, sarebbero inseriti elettronicamente nel conto bancario o postale (è uguale). Tutto questo farebbe parte di un Unico sistema bancario. Potreste avere l’impressione che ve ne sia più di uno, ma – in ultima analisi – sarà proprio un Unico sistema bancario. Sistema che farà in modo tale che, quando vi accrediteranno lo stipendio, questo entrerà a far parte del vostro saldo contabile e – quando acquisterete una qualsiasi cosa in un punto vendita – sarà detratto dal saldo del vostro conto e, in realtà, non avrete portato nulla di fisico con voi.

Anche i record dei vostri movimenti che verranno immessi nei database informatici saranno mantenuti stabilmente, quando farete un acquisto. In modo tale che – se acquisterete troppo – un qualche funzionario da una qualche parte, potrà indagare su ciò che state facendo con i soldi vostri. Quindi, questo personaggio potrà andare a rivedere tutti i vostri acquisti e determinarne la loro natura.

Fu fatta anche una dichiarazione dove per un qualsiasi acquisto di cospicue dimensioni come un’automobile, una bicicletta, un frigorifero, una radio, una televisione o una qualsiasi altra cosa, si potrà passare alla sua identificazione in modo tale da poterne rilevare le tracce. Quindi, in pochissimo tempo, tutto ciò che si sarà acquistato, venduto o rubato – qualunque cosa sia – le autorità saranno in grado di stabilirne origine e luogo d’acquisto.

I computer permettono di fare tutto questo. La possibilità di “metter via del danaro” sarà notevolmente ridotta. La gente non potrà risparmiare più nulla. Qualcuno, in una delle tante dichiarazioni, ha riconosciuto pure il fatto che la ricchezza rappresenta il potere e che – quindi – la ricchezza nelle mani di un sacco di gente non è un bene per chi governa. Perciò, quando qualcuno risparmierà troppo, verrà sistematicamente tassato.

Quanto più si andrà a risparmiare, tanto più alto sarà il tasso di imposta sui vostri risparmi. Questo perché – con i vostri risparmi – non dobbiate andar molto lontano. Se inizierete a dimostrare di avere un modello di risparmio troppo cospicuo, allora inizieranno con i tagli allo stipendio. Potremmo dire: “Bene, risparmiamo invece di spendere. Non c’è davvero bisogno di avere tutti quei soldi“. Fondamentalmente, l’idea di questi parassiti è quella di impedire alle persone di accumulare ogni ricchezza perché – alla lunga – questa potrebbe avere un’influenza negativa sul sistema.

Le persone dovranno essere incoraggiate ad utilizzare il sistema del prestito. Alla fine, incoraggiarle a rinnegare il loro debito proprio per distruggere il loro stesso credito. Vi sembra una cosa insensata, vero? Non lo è affatto.

Qui, l’idea sarà quella che – ancora una volta – se sarete troppo stupidi da gestire il credito con minuziosa saggezza, questo darà alle autorità la possibilità di andar giù duro una volta che lo avrete esaurito o sperperato.

Inizialmente, i pagamenti elettronici saranno tutti basati su diversi tipi di carte di credito… Carte che iniziarono ad essere già in uso fin dal 1969 su vasta scala. Non così tanto come oggi, ma esistevano.

La gente si è ormai convinta ed abituata ad usare le carte di credito con striscia elettronica o chip. Una volta abituata ancor meglio, non sarà difficile convincerla del vantaggio di avere tutto questo in una carta di credito Unica. Una carta che andrà a servire un Unico sistema monetario che – alla fine – non ti farà nemmeno portare in giro tutta quella plastica! Ingegnoso, vero?

Orwell vi manda i suoi saluti…

Note su Autore

admin

-

Ci sono 1 Commento
Hai scritto

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Please insert the signs in the image:

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Videos



Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: