Pubblicato: venerdì, 26 ottobre 2012

Italia e Germania: Lavoratori Uniti Contro le Decisioni del Gruppo Unicredit

Condividi

Lidia Undiemi – Sotto lo strato spesso e scuro del dibattito politico che vede il premier Monti e la cancelliera Merkel protagonisti dei rapporti fra Italia e Germania c’è un’altra Europa, una nuova forma di alleanza che dal basso verso l’alto tocca i nodi cruciali di una probabile rivoluzione culturale che attraverserà tutto il continente.

Nel gruppo Unicredit è in atto un importantissimo processo di riorganizzazione che coinvolge diversi paesi europei, fra cui, appunto, Italia e Germania. L’attuazione del progetto “Newton” prevede l’esternalizzazione di 2200 dipendenti, di cui 806 italiani, mediante cessione di attività da parte di UBIS, controllata da Unicredit, in favore di una newco (società neocostituita) al di fuori del gruppo bancario.

I colleghi tedeschi solidarizzano con i lavoratori italiani che hanno organizzato una giornata di sciopero, questa mattina in atto in diverse città d’Italia. Dalla Germania è infatti arrivato un comunicato di solidarietà promosso dal sindacato ver.di., anche qui le esternalizzazioni vengono percepite come uno strumento di riduzione dei diritti dei lavoratori.

Pieno appoggio ai lavoratori tedeschi e italiani coinvolti nel progetto “Newton”.

Note su Autore

admin

-

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Please insert the signs in the image:

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Videos

Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: