Pubblicato: giovedì, 18 ottobre 2012

Alan Watt, La Guerra Neo-Genetica sull’Umanità

Condividi

InfoWarsAlan Watt continua a divulgare le sue affascinanti ed approfondite conoscenze sul modo in cui la cultura viene creata da cima a fondo ed usata dalla élite per manipolare e sovvertire i naturali istinti umani verso i propri fini.

Ogni cambiamento culturale – dalla moda alla musica – sottolinea Watt citando Platone, deve essere autorizzato e promosso dall’alto. Questa scienza del controllo della mente delle masse viene ancora insegnata oggi dagli addetti ai lavori e dai mezzi che utilizzano queste armi di controllo sociale – come la televisione – per evitare da sempre che l’umanità possa realizzare il suo pieno potenziale.

Watt parla di come i tecnocrati dell’elite pianifichino a lungo termine – 50, 100 e anche 150 cicli annui – l’attuazione della loro agenda in diversi aspetti e come ogni cambiamento culturale sia stato volutamente programmato per essere attuato in un determinato momento. L’attuale bombardamento culturale circonda l’emergente neo-eugenetica, con grandi fondazioni ed organizzazioni – come l’Optimum Population Trustspingendo l’idea che gli esseri umani siano superflui, simili a dei virus e – quindi – senza valore.

Watt ci illustra come il numero degli spermatozoi in tutta Europa ed in America siano diminuiti ad un ritmo allarmante fino all’80% nel corso degli ultimi 50 anni e come la totale ignoranza dei media di questa crisi, dimostri che sia stato autorizzato come un deliberato programma di spopolamento.

Watt traccia il programma dalle sue origini nel 1950, dove – negli alimenti per bambini – siano stati messi ormoni femminili sintetici come gli estrogeni da parte di aziende come Procter & Gamble, così come le bottiglie di latte per bambini lavate con Bisfenolo A – la stessa sostanza che attacca i genitali maschili e ne previene il corretto sviluppo.

Watt delinea anche come il Bisfenolo A – nei prodotti cosmetici delle donne – contribuisca ad intossicare i loro corpi, portando così ad avere più bambini di sesso maschile con un numero basso di spermatozoi o – addirittura – totalmente  sterili.

La fondazione dell’agenda si può facilmente trovare e leggere negli scritti di persone come Bertrand Russell e dei fratelli Huxley dove parlano della necessità di sterilizzare le masse già nel lontano 1930.

Watt divulga anche come sia nato l’obiettivo finale dell’élite per ogni essere umano, di come debbano servire lo Stato e di come siano stati ingannati ad accettare questa schiavitù come forma naturale di esistenza. La più grande paura dell’elite è che gli “inferiori” superino la razza dei “superiori“. Questo è il motivo per cui continuano a spingere la neo-eugenetica e del perchè continuino ad esser ossessionati dal “inter-allevamento” per mantenere così la loro genetica intellettualmente pura.

Note su Autore

admin

-

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Please insert the signs in the image:

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Videos

Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: