Pubblicato: lunedì, 27 agosto 2012
NWO | da admin

COSPIRAZIONISMO: una Leggenda Metropolitana?

Condividi

Il cospirazionismo è una idea e come tale va affrontata. Tale idea, cioè cosa che  scaturisce dal nulla e dal nulla è supportata, in realtà diviene oggetto di discussione in questi anni.

Cosa sia il cospirazionismo e come nasce nessuno lo dice e forse nessuno lo sa ma ora è  il momento di fare chiarezza o comunque di provarci.

I cospirazionisti sono coloro che credono al cospirazionismo e si capisce subito che la  definizione di cospirazionismo è abbastanza chiara. Si tratta di un movimento, una corrente di pensiero, secondo la quale esiste qualcuno che cospira contro di te. Più precisamente si tratta delle istituzioni dello Stato che cospirano contro di te.
http://www.revlu.com/con.html

Detta così sembrerebbe che la cosa non avesse significato. Lo Stato lo abbiamo fatto noi.  Lo Stato lo abbiamo eletto noi cittadini. Perché dunque lo Stato dovrebbe agire contro chi lo sostiene?

Perché ed in quale modo lo Stato sarebbe contro il cittadino? Perché la maggior parte di noi non se ne sarebbe mai accorta? Prima che si creino delle misinterpretazioni di cosa significa cospirazionismo faremo subito  alcuni esempi.

Ma non prima di SOTTOLINEARE che la derisione del “complottismo” e relativa negazione, è nata da precise azioni propagandistiche iniziate dal secolo XX e cioè dall’avvento mediatico berlusconiano. La storia è andata avanti tra cospirazioni e complotti, ma ignoranti ed insipienti – questo – davvero non lo sanno. Vedi La Congiura degli Uguali babuvista, buonarrotiana ed altri.

Alcuni sospettano che l’11 settembre del 2001, a New York le torri gemelle siano state  abbattute dagli stessi governanti di quel paese per difendere interessi personali delle classi dirigenti, fatte dai banchieri e petrolieri di quello stato.
http://www.giuliettochiesa.it/modules.php?name=Sections&op=viewarticle&artid=468

Ma nel 1941 qualcuno sostiene che l’attacco giapponese a Pearl Harbour fosse stato a conoscenza degli alti livelli delle forze armate americane ma nessuno fece niente per difendersi realmente.
http://www.geocities.com/Pentagon/6315/pearl.html

Qualcuno oggi sostiene che il fenomeno noto come “scie chimiche” sia frutto di strane operazioni governative che introducono componenti chimici nell’aria per rendere probabilmente cretini gli esseri umani e per poterli assoggettare al loro futuro volere.
http://www.newswithviews.com/NWVexclusive/exclusive65.htm
http://archive.alienzoo.com/conspiracytheory/chemtrails.html

E che dire di quelle persone che sostengono che i nostri governanti fanno di tutto per introdurre nel nostro corpo dei microchips che influenzeranno le nostre scelte politiche nei prossimi anni?. L’Hiv non sarebbe mai esistito e non ci sarebbe nessuna relazione tra HIV e virus dell’AIDS.
http://www.conspiracyplanet.com/channel.cfm?channelid=34&contentid=1744

E che dire di alcuni fatti strani come la morte di Kennedy, o quella di Marilyn Monoroe.
http://news.bbc.co.uk/2/hi/entertainment/4127998.stm

E che pensare della vera ragione perché gli Americani decidono di fare una guerra contro un disarmato Iraq?
http://deoxy.org/wc/wc-consp.htm

Vogliamo capire di più sul caso Calipari e chi lo ha ucciso?
http://piazzagrande.blog.tiscali.it/jw1970339/

O forse ci siamo dimenticati della strage del Cermis in cui un aereo americano va incidentalmente a sbattere su un cavo di una funivia del nord Italia.
http://www.repubblica.it/online/fatti/sciagura/assolti/assolti.html
Cosa ci faceva lì quell’aereo americano e perché i filmati e le testimonianze dei piloti ci sono negate dagli stessi Stati Uniti d’America?

E che dire del caso di Ustica (http://www.nove.firenze.it/ustica/) o del tentativo di introdurre nelle scuole europee l’utilizzo del Prozac per sedare i bambini delle scuole elementari?
http://www.ecplanet.com/canale/varie-5/i_lettori_ci_scrivono-159/0/0/27105/it/ecplanet.rxdf

Questo è solo un piccolo elenco delle stranezze che agli occhi di ogni normale cittadino suscitano domande senza risposta.

Siamo stati o no sulla Luna? Esistono gli alieni o è tutta una montatura? E l’acqua su Marte c’è o non c’è.

Ma la sfinge di Marte è reale o finta e i crop circles sono veri o falsi? Ma sono stati gli Egizi a costruire Giza oppure altri interventi, precedenti agli stessi egiziani?

Possiamo andare avanti per secoli a citare tutte le incertezze che ci circondano e capiamo solo ora che siamo circondati non da certezze ma da incertezze. Analizziamo dunque il fenomeno delle incertezze e cerchiamo di capire se tutte queste incertezze hanno una sorgente comune.

Magari non sarà così ma se lo fosse…..?

Parliamone

Il caso delle Twin Towers

Il caso delle Twin Towers è per noi eclatante. Lo stato americano dice che si tratta di un intervento terroristico di Bin Laden ma molti altri dicono che ciò non è possibile. Gli esperti analizzano i filmati e si scoprono cose strane.
http://www.patriotsaints.com/News/911/Conspiracy/index.html

Si scopre che gli aerei che hanno colpito le torri non sono gli aerei di tipo civile denunciati dalle autorità americane. Si scopre che le torri vengono fatte cadere da dell’esplosivo. Si scopre che nell’incendio va distrutto l’ufficio della Cia e dell’FBI che avevano in custodia (guarda caso) tutti i carteggi tra il petroliere Bush e il petroliere Bin Laden. Si scopre che Bin Laden è protetto dalla CIA ed è ricoverato in un ospedale londinese e si scopre che nessu aereo di linea è mai caduto sul pentagono…

Gulp. diremmo noi. Andiamo a verificare. I così detti cospirazionisti cominciano a pensare che tutta la manovra sia in realtà una immensa montatura per condurre l’opinione pubblica a credere che si debba fare una guerra contro l’Iraq. Vengono fuori centinaia di testimonianze e di filmati che mostrano come le cose dette dal governo americano siano in realtà moto differenti. I tempi non tornano, i testimoni non esistono, molte trasmissioni televisive che suscitano dubbi ed incertezze vengono condotte anche in Italia. Ma come è possibile che gli Americani abbiano ammazzato duemila persone solo per soddisfare interessi governativi ed economici?

La storia è veramente incredibile. I cospirazionisti dunque sono coloro che credono che esista una cospirazione all’interno del governo vigente che fottendosene dell’interesse del popolo fa l’interesse di pochi, utilizzando petrolio, droga guerre ed altro per garantirsi un futuro in qualche modo costruito all’ombra della necessita di governare l’intera umanità.

Da dove nasce questo termine?

Ora, per chi non lo sapesse il cospirazionismo nasce quando nasce il potere sulla Terra. In altri tempi non aveva un nome ma solo oggi viene identificato come tale.

Cospirazionismo infatti è il potere della Chiesa che tende a farti credere che i vangeli siano veri?
http://66.102.9.104/search?q=cache:7ic1s7hGAtgJ:semiasse.altervista.org/sentistoria/malanga/vangeligiuda-tommaso.pdf+pisoni+david+Icke&hl=it&ct=clnk&cd=1

Cospirazionismo è forse l’idea che si debba credere che la Terra è piatta e non gira intorno al Sole?

O forse cospirazionismo è l’idea che Calisto Tanzi abbia effettivamente avuto un crack finanziario mentre ha solo offuscato un certo numero di miliardi di dollari coscientemente?

Cospirazionismo è forse la filosofia del libretto di Mao o chi sostiene che Gesù era comunista?

Cospirazionista è colui che diffonde l’idea balzana che sia mai esistito un popolo ebraico mentre tutti sanno che ciò non è vero?
http://it.wikipedia.org/wiki/Mos%C3%A8

O che dire dell’idea che gli Americani siano portatori di democrazia da qualche parte? In Iraq ma anche in Italia se qualcuno se lo fosse dimenticato? E come in Iraq dall’Italia questi non se ne sono mai andati?

Cospirazionismo è forse l’idea che il Vaticano sa cosa contenga il terzo segreto di Fatima ma non te lo voglia dire?

O cospirazionismo è l’idea che finito il petrolio si muore tutti di fame mentre esistono i brevetti per i motori ad acqua, o pannelli solari ad alto rendimento o forse altre fonti energetiche ben studiate ma rese segrete da interessi di mercato? Quando avevo il primo PC mio cognato che lavorava all’IBM mi diceva che avevano già sistemi operativi migliaia di volte più veloci. Sul mercato avrebbero potuto essere utilizzati per ospedali per scuole ma venivano solo utilizzati per scopi militari….

Ma il virus dell’ HIV è veramente un virus od è finto e serve solo per far fare soldi ad un gruppo di manigoldi legati alle industrie farmaceutiche internazionali?
http://www.sonic.net/~doretk/ArchiveARCHIVE/Aids/Aids.html

Le stesse che solo perché in Europa sono morti quattro polli ti vogliono dare ad intendere che esiste un virus pericoloso chiamato aviaria? Di cui ovviamente devi comprare il vaccino?
http://www.epicentro.iss.it/focus/flu_aviaria/Cnesps_faq.asp

Però stranamente quando tutti i vaccini sono stati venduti.. il fenomeno dell’aviaria scompare miracolosamente?

Stop!

Di fronte a tanti quesiti viene spontaneo chiedersi se qualcosa non va per il verso giusto… o no? Cerchiamo dunque di fare chiarezza una volta per tutte partendo dall’idea fondamentale che il cospirazionismo non nasce oggi ma è un retaggio storico di tutte le culture che conosciamo. Si può capire se il cospirazionismo, cioè tutte quelle idee che ti portano a credere che qualcuno ti sta fregando alla grande, siano vere o siano leggende metropolitane, dettate dalla schizofrenia del mondo che ci coinvolge?

Facciamo una analisi dei dati

Ebbene se prendiamo come punto di riferimento la strage dell’11 settembre alle Twin Towers vediamo come esistano decine di migliaia di testimonianze che concordino nel dire che qualcosa di anomalo è accaduto. Ma esistno anche molte meno testimonianze che con requisiti scientifici insperabili, tendono a dimostrare che il cospirazionismo è una mera leggenda metropolitana.
http://nuke.crono911.org/

I due fronti si attaccano indirettamente ma mai direttamente. Ognuno spara i suo i colpi bassi ma nessuno si confronta direttamente con l’altro. Come mai?
La stessa cosa ci capitò quando scrivemmo un libro sui fenomeni di rapimento alieno.
Subito il Cisu si affrettò a fare una dettagliata contro relazione tendente a dimostrare che le mie idee erano totalmente errate, dettate da esigenze personali, e dunque erano frutto di manipolazione di dati oggettivi.
http://village.flashnet.it/~rm5992ax/mente.html

Così se si guarda ai debunkers che sostengono che il fenomeno dell’11 settembre è in realtà un vero attentato contro la democrazia sostengono con lo stesso vigore, utilizzando gli stessi piccoli caratteri nello scrivere, che si tratta di una farsa incredibile. Non c’è nulla di anormale secondo questi soggetti. Il Governo del mondo è ben saldo al suo posto e ci protegge anche se noi cattivi e disubbidienti abbiamo osato credere che qualcosa non andava al suo posto.

La tecnica è la stessa. Si tenta di demolire una situazione de facto, scrivendo piccolo e tanto, scrivendo punto su punto, con una marea di parole.
Si vuol dare l’idea che chi scrive di più abbia più prove a suo carico. E pensare che tale tattica viene identificata dagli stessi fautori del debunking per dimostrare la malafede dei cospirazionisti.

Per un attimo facciamo finta di aver torto. Facciamo finta che abbiano ragione gli altri cerchiamo da un punto di vista puramente sociologico di studiare il fenomeno del debunker, del depistatore. Vediamo se i debunkers possono essere riconosciti e vediamo se si capisce chi ha ragione….

Lo stress della società moderna

E’ sotto gi occhi di tutti che la nostra società sta producendo modelli di pensiero decisamente abnormi. Così ci sono madri che ammazzano cinque figli in un colpo solo, inquilini che dopo una riunione condominiale accoltellano l’amministratore, impiegati di banca che armati di mitra uccidono i loro colleghi, insegnanti che tagliano la lingua ai loro allievi con una forbice, scolari che seviziano le loro compagne di banco eccetera.

In questa società non c’è da fidarsi più di nessuno e dunque non c’è da fidarsi nemmeno delle istituzioni. Chi si fida del Papa quando dice che dobbiamo fare figli e farne tanti solo quando compiamo l’atto impuro sessuale e che non possiamo usare anticoncezionali?

Come ci regoliamo davanti ad un presidente della repubblica italiana iscritto alla massoneria che è anche il capo della magistratura.

Cosa pensare di Bush quando sovvenziona le campagne per utilizzare il prozac al di sotto dei dieci anni di età ma si scopre che è uno dei principali azionisti della casa farmaceutica che produce lo stesso prozac?
http://tomflocco.com/fs/SecretServIntelSay.htm, http://www.ecplanet.com/canale/varie-5/societa-57/1/0/28405/it/ecplanet.rxdf

Insomma diciamo che abbiamo un po’ di confusione nella testa. Da una parte i cospirazionisti e dall’altra i debunkers. Ognuno sembra tirar fuori prove inoppugnabili della propria teoria. Ognuno vuole aver ragione, ognuno sa di aver ragione…

Osserviamo il fenomeno da un punto di vista sociologico di massa

Non analizzeremo il fenomeno da un punto di vista tecnico ma rivolteremo il paradigma.

Faremo alcune osservazioni del tutto esterne al fenomeno e cercheremo di capire storicisticamente, in quale dimensione il cospirazionismo si colloca. Abbiamo già visto come il cospirazionismo non è una invenzione del ventesimo secolo ma sia sempre esistito. Dunque non è una esigenza del nostro mondo. Non possiamo sostenere che si tratta di problemi legati alla assenza di punti di riferimento che distraggono l’attenzione della gente e confondono i veri valori della vita con valori di la da venire.

Le nuove religioni, i nuovi discorsi politici, il sessantotto (sig, ormai lontano) non sono esigenze del momento. Cospirazionismo era anche quando ti volevano dare ad intendere che la Terra era piatta e girava intorno al Sole: o no?

Allora vediamo quali sono i punti in comune delle varie ipotesi cospirazioniste e vediamo se i detrattori del cospirazionismo sempre si siano comportati storicamente nello stesso modo.

Sarebbe un po’ come dire che il buco dell’ozono è sempre esistito e dunque di cosa preoccuparsi…. ?
http://win.w3it.org/public/universe1/arcanaintellego/?p=71

Dall’esterno chi non ha vissuto certe situazioni deve credere ai dati dell’una o dall’altra fazione e nessuno ci tirerebbe fuori le gambe ma.. analizziamo chi sono i personaggi che appartengono ai due schieramenti.

Di esempi ne possiamo fare molti. Per esempio parliamo del problema dell’11 settembre.. I cospirazionisti hanno realizzato documentari o interviste od hanno scritto articoli.. sono sempre persone di spiccata capacità ma che si caratterizzano per essere persone non dell’establishment governativo. Sono persone diremo noi rifiutate dall’establishment che non hanno fatto carriera e si potrebbe facilmente sostenere che il loro atteggiamento contro chi comanda sia un atteggiamento di sfida e punitivo.

Dunque non motivato da un vero interesse per la verità ma motivato da un interesse per una propria rivalsa all’interno della società che ci circonda e ci classifica.

E gli altri chi sono? Gli altri sono sempre soggetti legati mani e piedi al sistema governativo..
Gulp! Come sarebbe a dire..

Chi difende l’idea che i governanti siano buoni fa parte del sistema?
Ebbene si?

Nel caso del’11 settembre per esempio chi ha scritto una importante ed imponente relazione in Italia su un sito italiano che possiede anche un forum di discussione in cui si sostiene, prove alla mano, che non ci sarebbe stato nessun cospirazionismo dietro l’assalto alle Twin Towers?. Sig? Uni tizio che lavora per l’aeronautica militare italiana, cioè un tizio del Sismi diremo semplicemente noi.
www.aereimilitari.org

Certo che ci viene il sospetto.. un sospetto piccolo piccolo.. potevano scegliere almeno uno che non era di parte e non un militare, filo militare, filo americano, incallito nel dire che si tratta di una montatura contro i nostri amici Americani che sono buoni e ci vogliono tanto bene e che esportano la democrazia in tutto il mondo…

Stragulp.. magari questo tizio patito per le ami e per gli aerei da guerra sarà anche in buona fede.. non lo metto in dubbio, ma sicuramente non mi sembra super partes.

Elenco partecipanti alla Riunione annuale http://www.bilderberg.org/2005.htm#2005
Tutti i nomi degli Italiani in Bilderberg… http://www.disinformazione.it/massoniesinistra.htm

Ma ecco i dati della riunione Bilderberg del 2006

Ma ecco i dati della riunione del 2006: http://www.cnms.it:8080/cnms/notizie/Bilderberg_2006

“Il gruppo elitario Bilderberg si è riunito dall’8 all’11 giugno 2006. Il lussuosissimo albergo scelto è stato il /Brook Street Resort appena /fuori Ottawa. Circa 120 membri, tutti appartenenti alle più alte sfere della finanza, dell’industria e dell’economia si sono incontrati per discutere e decidere – bevendo dell’ottimo champagne – le linee guida da far poi mettere in pratica ai “camerieri dei banchieri”, cioè ai politici.

Quest’anno si sono scervellati, tra le altre cose, nel trovare una “soluzione” ai grossi problemi chiamati: Ahmadinejad, Chavez e Putin. Il presidente iraniano, definito dai media l’Hitler del Terzo millennio, ha la grossa responsabilità di aver inaugurato la prima borsa regionale indipendente del petrolio al mondo. Se ne è parlato parecchio di questa borsa, ma poi non si è saputo più nulla. Ebbene, la borsa che avrebbe accettato euro al posto di dollari, è stata effettivamente aperta il 21 marzo 2006 nella città di Asslavieh[1] , definita per questo la “/capitale energetica della Repubblica islamica/”.

Ma le grandi compagnie straniere occidentali l’hanno disertata a causa delle tensioni create ad hoc dall’amministrazione statunitense con la crisi (ovviamente inventata) del nucleare bellico. Il direttore Mohammad Javad Asemipour, responsabile della nascente piazza di scambio del greggio, si è dimesso proprio a causa di questo flop, e sarà sostituito probabilmente da Mehdi Karbasian, un economista molto vicino all’ex presidente Ali Akbar Hashemi Rafsanjani[2].

Ricordo che l’idea della borsa indipendente non è di Ahmadinejad, ma risale a due anni fa, quando alla guida c’era Mohammad Khatami. E’ la borsa regionale il problema che sta mettendo l’Iran nel centro del mirino di missili e caccia (ricordo che due portaerei statunitensi e una francese si sta dirigendo proprio nel
Golfo…).

Il nucleare bellico iraniano c’entra come c’entravano le armi di distruzione di massa di Saddam: semplici scusanti per l’intervento armato. Pensate ad una borsa petrolifera che accetta euro al posto di dollari; pensate a Eurolandia, Cina e moltissimi altri paesi, che potrebbero diversificare le enormi riserve di dollari; e pensate soprattutto ad un dollaro che si sta svalutando sempre più. Il tutto condito da una situazione economica statunitense da pre ‘29. Se i dollari venissero rimessi nel mercato (e Cina e Russia lo stanno già facendo), gli Stati Uniti non riuscirebbero a riassorbire i miliardi causando una
iperinflazione.

Possono permettere un simile scenario?

Assolutamente no!

David Rockefeller arrives at Bilderberg 2006 – The Bilderberg members began arriving yesterday for their meeting at the Brookstreet Hotel over the next few days. They include: (U.S. banker David Rockefeller, of the famous Rockefeller family and chairman of the Trilateral Commission); Frank McKenna, former New Brunswick premier and ambassador to the U.S.; Jorma Ollila, chairman of Royal Dutch Shell, one of the world’s largest energy companies; Queen Beatrix of the Netherlands; former U.S. defence policy adviser Richard Perle and World Bank President James Wolfenson. David Rockefeller (1913 – ) mentre entra in macchina.

L’altra minaccia (alla stabilità economica degli States) – di cui si sono occupati quelli del Bilderberg – è rappresentata da Vladimir Putin. L’ex dirigente del Kgb, ha dichiarato intenzioni serie di voler accettare rubli (e non dollari) per petrolio e gas, e per fare questo aprirebbe una nuova borsa petrolifera regionale. Seconda borsa per lo scambio petrolifero indipendente!

A differenza dell’Iran però le esportazioni russe rappresentano, pensate, il 15% del totale mondiale… L’altro nemico pubblico è Hugo Chavez. Il presidente venezuelano ha manifestato posizioni anti-statunitensi e minacciato di chiudere i rubinetti verso l’America. Ma la cosa più pericolosa (per la sua incolumità e la sua poltrona), è stata la proposta, il primo giugno scorso, ai paesi membri dell’OPEC di accettare euro al posto di dollari![3]
Il Venezuela infatti sta studiando la fattibilità di servirsi della valuta europea per le transazioni…

Ma vediamo chi sono stati i membri e gli ospiti del meeting di Ottawa, e lo facciamo grazie al ricercatore Alex Jones che è riuscito ad entrare in possesso della lista. I nomi sono tanti, per cui ho pubblicato solamente i più interessanti e che conosciamo bene. Ma se volete alla fine c’è la lista completa.
*John Elkann* (vice presidente FIAT)
*Franco Bernabé* (Rothschild Italia)
*Tommaso Padoa Schioppa* (Ministro del Tesoro, Goldman Sachs)
*Paolo Scaroni* (ENI)
*Mario Monti* (Presidente Università Commerciale Bocconi, Goldman Sachs)
*Giulio Tremonti* (ex Ministro del Tesoro)
*Richard Perle* (Presidente dell’American Enterprise Institute)
*Henry Kissinger* (Kissinger Associates, uomo di punta dell’establishment)
*David Rockefeller* (JP Morgan, burattinaio tra i più potenti al mondo)
*Ahmad Chalabi* (uomo scelto dal Pentagono per governare l’Iraq)

Quindi i soliti nomi italiani:
Bernabé, Scaroni, Monti, Padoa Schioppa, addirittura Tremonti e una new-entry, il giovane Elkann.
Ecco le pagine del fax con l’elenco completo dei membri e ospiti.”

Page 1 – http://www.infowars.com/articles/nwo/bilderberg/pg1.htm
Page 2 – http://www.infowars.com/articles/nwo/bilderberg/pg2.htm
Page 3 – http://www.infowars.com/articles/nwo/bilderberg/pg3.htm
Page 4 – http://www.infowars.com/articles/nwo/bilderberg/pg4.htm
Page 5 – http://www.infowars.com/articles/nwo/bilderberg/pg5.htm
Page 6 – http://www.infowars.com/articles/nwo/bilderberg/pg6.htm

Oh, oh…..
Ma allora?

Se per caso vi capitasse di fare qualche misurazione in casa vostra potreste notare che il vostro impianto elettrico immette nell’ambiente due frequenze spurie di 6 Htz e di 21 Htz circa. Se spengente l’impianto elettrico le frequenze scompaiono ma se riattivate il circuito generale esse si ripresentano..
Ma che strano: cosa ci fanno due frequenze nel nostro elettrodotto, che vanno fortemente ad interagire con le onde alfa e theta del nostro buon cervello?

Fate le misure e scoprirete che in qualsiasi punto di Italia voi siate avrete queste frequenze nel vostro cervello. Abbiamo controllato che non si tratti di problemi legati a tarature delle centrali elettriche. Qualcosa bombarda il vostro cervello in continuazione con onde alfa e theta..

Ma chissà perché, ci si potrebbe chiedere e noi lo chiediamo ai detrattori del cospirazionismo: magari ci danno una bella spiegazione ad usum delfini.

Studio su teorie del Prof. Corrado MALANGA

La porta sull’infinito – Il Nuovo Ordine Mondiale e la Massoneria

Note su Autore

admin

-

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Please insert the signs in the image:

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Videos

Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: