Pubblicato: giovedì, 2 agosto 2012

Siria, le falsità dei media Occidentali stanno provocando la Terza Guerra Mondiale

Condividi

Quello che da mesi se non da anni viene detto dai Blog di informazione alternativa si concretizza… i Media occidentali fanno parte integrale dei vari gruppi che si vogliono spartire il pianeta Terra trasformandola in Feudi dove possono regnare a loro piacere e diletto, naturalmente annullando sistematicamente ogni briciolo di democrazia e diritto che ci appartiene.

Basta vedere il danno che hanno arrecato a diverse comunità/popoli che ancora oggi pagano a caro prezzo la fiducia che avevano regalato agli stati Occidentali, grazie alla disinformazione dei mass media questi popoli sono stati catapultati nel Medioevo se non direttamente nelle caverne.

I Mass Media Occidentali strapagati dai signori dell’Elite per propagandare tutto il contrario di quello che realmente è successo in Sud America e che sta ancora oggi succedendo nei Paesi Arabi, si son fatti complici di genocidi e massacri diffondendo foto e filmati che non hanno nulla a che fare con i luoghi in cui ci sono dispute armate causate dalla Politica estera Anglosassone e Israeliana.

Con l’ausilio da lecca fondelli di paesi facenti parte al Patto Atlantico NATO, è proprio schifoso ed abominevole constatare come questi Psicopatici pazzi criminali da paragonare ai loro datori di lavoro (Rothschild & Rockefeller, ONU, OMS, associazioni occulte dediche esclusivamente allo sterminio di popolazioni, hanno e stanno costruendo la strada che ci porterà dritti verso la terza guerra Mondiale che di sicuro costerà all’umanità miliardi di morti con il propagandarsi di malattie e sofferenze per decine e decine di anni se non addirittura centinaia.

Per la prima volta un popolo si è risvegliato ed ha deciso di farla finita con uno di questi criminali che si spacciano per potatori di Informazione pulita, in Austria si sono mobilitati per far chiudere il rinomato giornale “Krone” dopo aver pubblicato una foto falsificata che mostra una famigliola in fuga dalla città di Aleppo, mentre si presume che la foto sia stata scatta in qualche altro stato arabo e con data molto differente a quella comparsa sulla copertina del giornale:

In questa foto messa in prima pagina sul giornale Krone si vuol far capire che la famiglia sta fuggendo chissà dove, nel sottofondo si intravede una città distrutta dai bombardamenti e dai combattimenti avvenuti in quella zona, questa è la foto falsificata.

Questa è la foto originale scattata chissà dove in qualche paese arabo, non si vedono alcune macerie e nemmeno segni di combattimenti, alla richiesta di spiegazioni la redazione del giornale non ha voluto rilasciare alcun commento, chiudendosi nelle loro omertà di infami e delinquenti.

Come del resto anche i nostri beniamini dei “mass murder media”, da segnalare che il Krone vende giornalmente da 4 a 5 Milioni copie, spero che da domani si possono pulire il fondello con la loro cartastraccia.

Nell’articolo si fa cenno a massacri fatti dalle forze regolari siriane che in questi giorni sono impegnati in duri scontri nella città di Aleppo e sono riusciti a ripulire buona parte dei quartieri della città con l’aiuto dei cittadini che li avevano chiamati in aiuto e per essere protetti dai saccheggi e massacri che i ribelli stavano commettendo.

La Cina entra nel mediterraneo con 3 navi da Guerra.

In risposta alle minacce che la Psicopatica Hillary Clinton ha sfociato nei confronti della Russia e della Cina, ambedue Stati hanno deciso di rafforzare la loro presenza nel mediterraneo e precisamente nelle acque territoriali Siriane. Ieri lunedì le navi della Repubblica Popolare cinese hanno passato il canale di Suez senza complicazioni, le autorità Egiziane non hanno fatto alcuna opposizione alla richiesta per il passaggio delle navi, durante la navigazione delle navi da guerra cinesi, tutto il traffico è stato bloccato anche dalla parte di terra compresi i ponti per il passaggio di autovetture e camion. Il tutto si è svolto sotto la sicurezza dell’esercito Egiziano, le navi sono: l’Incrociatore Quingb-133 e l’Incrociatore Noauio-83, ognuno di loro porta nelle stive 4 mila tonnellate di materiale, la Portaerei Waishanhu-878 che anche lei porta nelle stive 11.000 tonnellate di materiale.

La Russia è presente nel Mediterraneo con 11 Navi da guerra che pattugliano le coste siriane in attesa che iniziano le manovre congiunte tra Iran, Russia, Cina e Siria, con la presenza di 90.000 soldati a bordo delle navi, sembra un sensazione che navi da guerra cinesi si trovino nel mediterraneo, ma questo è un chiaro segnale agli Usa e alla NATO al fine di fargli capire che un attacco alla Siria non è consigliabile, caso contrario hanno da vedersela con la Cina e Russia, compreso l’Iran che da mesi ha finito i preparativi per fronteggiare un attacco USA-Israeliano.

O dobbiamo aspettarci che qualche scellerato si azzardi a fare una mossa sbagliata?

http://german.irib.ir/nachrichten/politik/item/209127-drei-chinesische-kriegsschiffe-durchquerten-suez-kanal-in-richtung-syrien

Io personalmente consiglierei al Ministro Terzi di tapparsi la bocca, di ficcarsi un dito nel fondello per non fiatare, alla Stato maggiore Italiano di non azzardarsi a prendere iniziative che possono mettere a repentaglio la salute e la vita di noi cittadini Italiani compresi coloro che sono immigrati, piuttosto che spendere soldi per armamenti inutili che servono esclusivamente a portare fame morte e distruzione, di tenersi pronto a difendere noi cittadini dalle grinfie dell’Elite che sta spadroneggiando nelle file di questo governo di Infami Traditori e Tecnocrati che ci stanno dirigendo verso un baratro dalla quale sarà poi difficile uscirne, di tenere a bada le caserme stracolme di militari USA & C0.

Come vedete cari connazionali, grazie alla disinformazione che giornalmente i nostri beniamini dei mass murder media propagandano additando governi di altri popoli senza che questi si siano azzardati a far qualche mossa belligerante nei nostri confronti, la situazione stà degenerando invece di calmarsi come loro volevano farci capire, a quanto sembra il tutto è stato studiato a tavolino appunto per portarci in un altro conflitto che nessuno di noi vuole ..ma loro si!

Turchia.

Anche in Turchia la situazione si capovolge dopo che i Curdi hanno deciso di dare manforte ad Assad. Il Presidente del Partito Curdo ha avvertito Erdogan di non prendere la decisione di un conflitto armato diretto contro la Siria con la scusa di combattere la guerriglia Curda, Selahaddin Demirtas ha inoltre mandato un chiaro segnale in sua direzione “quando tu parli dei Curdi Siriani devi stare attento, sennò le munizioni in cui tu siedi sopra possono esplodere” devi sapere che in Turchia vivono 20 milioni di Curdi e sanno bene che tu fai una politica Razzista nei loro confronti, sappi bene che il giorno in cui tu entrerai in Siria non ne uscirai più.

Un’altra notizia poco rassicurante gli è arrivata dal sindaco della città di Semdinli in Turchia nella quale gli comunicava che la città è in mano alla Guerriglia.

http://german.irib.ir/nachrichten/politik/item/209125-militaerintervention-in-syrien-harte-worte-des-kurdischen-parteichefs-an-erdogan

IL PIANO DELLA NATO PER CONSEGNARE LA CITTA’ DI ALEPPO AI RIBELLI E’ FALLITO

http://hinter-der-fichte.blogspot.it/

Di cosa vuole parlare Timothy Geithner con Wolfgang Schàuble e Draghi, di economia attuale o di economia del giorno dopo?

“The Day After”

Autore

Note su Autore

admin

-

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Please insert the signs in the image:

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Videos

Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: