Pubblicato: sabato, 9 giugno 2012

L’Islanda ha sconfitto le banche senza dargli un soldo. L’Italia li mette a capo del governo.

Condividi
Tags

Altro che decreto “salva Italia”, questo è il decreto “salva le banche e uccidi i cittadini”.
Ogni volta che ci dicono che per arginare il debito di un paese ci vogliono più tasse, che sono procedure essenziali, etc.etc. Non è vero ,è una bugia. Lo ha dimostrato il popolo islandese che ha sconfitto le lobby economiche e i loro ricatti. Non hanno varato la manovra economica a spese dei cittadini per le perdite delle banche (i profitti sono privati ma i debiti nazionalizzati).

Quello che è successo in Islanda mette in imbarazzo politici, che sono le pedine dei gruppi bancari e fa paura all’economia globale. Censurare il referendum islandese e non farlo conoscere alla massa occidentale, è stato l’ordine numero uno delle grandi banche.

Niente salvataggi da parte di BCE o FMI, niente cessione della propria sovranità a nazioni straniere, ma piuttosto un percorso di riappropriazione dei diritti e della partecipazione, yramite una nuova Magna Charta Costituzionale, redatta via Internet e le sedute parlamentari, in diretta su Streaming on line.

ISLANDA sconfigge economia globale e NWO !! Perciò nessuno lo deve sapere.

L’ Islanda esce dal sistema moneta debito del quale ormai fanno parte quasi tutti gli stati del mondo. Un esempio da seguire. Cio’ che è successo in Islanda è senza precedenti. L’abbattimento dell’idea che il debito è un’entità sovrana, in nome della quale è sacrificabile un’intera nazione.

Perché da noi non c’è un cane di politico di sinistra che proponga come soluzione ciò che è accaduto in Islanda: lì i cittadini hanno semplicemente rifiutato di pagare il debito pubblico, hanno mandato in malora le banche, dopodiché la loro economia è ripartita tranquillamente. Uno splendido esempio di sovranità popolare effettiva che potremmo tranquillamente imitare, se solo la gente smettesse di credere alle menzogne del sistema.

FONTE: Giulamaschera

Note su Autore

admin

-

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Please insert the signs in the image:

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Videos

Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: