Pubblicato: venerdì, 27 aprile 2012

Sorveglianza Monetaria e controllo totale

Condividi

Economic Collapse scrive: la maggior parte della gente pensa di una società senza contanti come qualcosa di lontano, in un lontano futuro. Purtroppo, pensar questo non è semplicemente il caso. La verità è che una società senza contanti è molto più vicina di quanto la maggior parte delle persone avrebbe mai osato immaginare. In larga misura, la transizione verso una società senza contanti è stato fatta volontariamente.

Oggi, solo il 7% di tutte le operazioni negli Stati Uniti vengono effettuate con denaro contante e la maggior parte di tali operazioni è d’importo molto modesto. Basta pensarci un attimo: dove usiamo denaro contante in questi tempi? Se si acquista un hamburger o un qualcosa al mercato delle pulci, si continua ad utilizzare denaro contante. Ma, per qualsiasi operazione di medie dimensioni o grandi, la stragrande maggioranza delle persone userà un’altra forma di pagamento. Il nostro sistema finanziario si sta modificando radicalmente ed il contante sta diventando rapidamente un ricordo del passato. Viviamo in un mondo digitale: sia i governi nazionali sia le grandi banche incoraggiano altri movimenti piuttosto della carta moneta. Ma cosa significa per il nostro futuro una società senza contanti? Ci sono pericoli per tale sistema?

Queste sono domande molto importanti, ma – nella maggior parte dei casi – la questione non viene presentata in modo equilibrato dai media principali. Per contro, gli articoli delle notizie più popolari tendono a suggerire di buttare i soldi e descrivono quanto sia meravigliosa la moneta digitale.

Ad esempio, un recente articolo apparso su CBS News ha dichiarato che presto potremmo non averne bisogno, che la moneta cartacea potrebbe esser presto spacciata…

Il portafoglio è stato inventato per portare denaro contante. Dopotutto, c’è stato un tempo in cui avevamo bisogno di contanti ovunque andavamo: dalle stazioni di rifornimento al pagamento delle carte telefoniche. Anche la fatina dei denti tratta solo in contanti.

Ma il denaro non è solo più fisico. Non è solo una cosa che sta nel nostro salvadanaio. Il denaro è anche digitale (soprattutto): è zero perchè memorizzato in un computer.

Verrà il giorno in cui – non so quando, non posso dare una data – il denaro fisico cesserà di esistere“, ha detto l’economista Robert Reich.

Quindi, vedremo una società completamente priva di contanti nel prossimo futuro? Certo che no. Sarebbe estremamente impopolare per i governi di tutto il mondo imporci un tale sistema tutto in una volta.

Invece, le grandi banche ed i governi del mondo industrializzato, stanno facendo tutto il possibile per farci passare volontariamente a tal sistema. Nel 98 – 99% tutte le operazioni non comportano contante. Eliminando il restante 1 – 2% sembrerà naturale. Le grandi banche vogliono una società senza contanti perché sarà molto più redditizio per loro. Le grandi banche guadagnano miliardi di euro in tasse per le carte di debito ed hanno enormi profitti dalle carte di credito. E se la gente usa i contanti, le grandi banche non guadagnano nulla.

Da qui, ovviamente, le grandi banche e le grandi società delle carte di credito sono le grandi promotrici di una società senza contanti.  La maggior parte dei governi di tutto il mondo sono ansiosi per un passaggio verso una società senza contanti anche per i seguenti motivi:

– il contante è costoso per la stampa, difficile da controllare, spostare e conservarne la sorveglianza

– la contraffazione rimane un problema finché esisterà la valuta cartacea

– il contante è favorito dai criminali perché non lascia una traccia. L’eliminazione del contante renderebbe la vita molto più difficile agli spacciatori, prostitute e altri criminali per i loro affari

– nella maggioranza, una società senza contanti darebbe ai governi un maggior controllo. Questi sarebbero in grado di monitorare praticamente tutte le transazioni e sarebbero anche in grado di monitorarne la conformità fiscale molto da più vicino

Quando andremo a comprendere i fattori appena elencati, diventerà più facile capire perché l’uso del contante sta diventando sempre più demonizzato. I governi di tutto il mondo stanno considerando sempre più l’uso del contante sotto una luce negativa. Infatti, secondo il nostro governo, pagare con denaro contante in alcune circostanze, viene ora considerato un’attività sospetta che dev’essere segnalata alle autorità. Questo disprezzo del denaro è cresciuto molto forte anche nella comunità finanziaria.

Ma una società senza contanti è davvero sicura? Certo che no. I conti bancari si possono manipolare. Carte di credito e carte di debito possono esser rubate. Il furto di identità in tutto il mondo è in costante aumento.  Quindi, le aziende di tutto il pianeta stanno lavorando febbrilmente per rendere più sicuri tutti questi sistemi.

In futuro, sarà inevitabile che i governi nazionali e le grandi istituzioni finanziarie ci vorranno far passare ai loro sistemi oltre all’utilizzo dei sistemi di identificazione biometrici al fine di combattere la criminalità nel sistema finanziario. Molti di questi sistemi di identità biometrici stanno diventando abbastanza avanzati. Per esempio, basti sapere che cosa IBM sta sviluppando. Di seguito, riporto un recente comunicato stampa IBM:

– non avremo più bisogno di creare, monitorare o ricordare più passwords per i vari log-in. Immaginate di esser in grado di andare in un bancomat per ritirare denaro in modo sicuro: lo farete semplicemente dicendo il vostro nome o attraverso la rilevazione di un piccolo sensore in grado di riconoscere i tratti unici nella retina del vostro occhio. Oppure, facendo la stessa cosa, sarà possibile controllare il saldo del conto sul cellulare o un tablet.

Ogni persona ha una propria identità biologica e dietro a tutto ciò ci sono i dati. Dati biometrici: le definizioni del viso, scansioni della retina e file vocali saranno composti attraverso il software per costruire una password univoca. Il DNA online.

Descritto come essere un multi-fattore di dati biometrici, i sistemi intelligenti saranno in grado di utilizzare queste informazioni in tempo reale per assicurarsi che, ogni volta che qualcuno starà tentando di accedere alle informazioni, queste andranno a corrispondere all’unico profilo biometrico: poi, il tentativo sarà autorizzato.

Siete pronti per questo? Si? Sta arrivando. Esistono già i passaporti biometrici.

In futuro, se non ci arrenderemo alle informazioni biometriche di identità, tutto il sistema finanziario potrebbe bloccarsi. Un altro metodo che può esser utilizzato per rendere più sicura l’identificazione finanziaria, è l’impianto del microchip RFID. Sì, lo so. C’è un sacco di resistenza su questa idea, ma il fatto è che l’uso di chip RFID negli animali e negli esseri umani si sta rapidamente diffondendo. Alcune città statunitensi han già reso obbligatorio l’impianto dei microchip in tutti i gatti e tutti i cani, in modo che possano esser monitorati. Qui in Italia stiamo appena iniziando.

Sempre negli Stati Uniti, i dipendenti sono tenuti a portare distintivi che contengono chip RFID e – in alcuni casi – i datori di lavoro richiedono ai dipendenti di avere il chip RFID iniettato nel corpo. Questi vengono impiantati nel braccio anche in pazienti che hanno la malattia di Alzheimer. L’idea è che tutto ciò possa aiutare gli operatori sanitari a monitorare i malati di Alzheimer che si perdono.

In alcuni paesi, ora i microchip sono effettivamente incorporati in uniformi scolastiche per assicurarsi che gli studenti non marinino la scuola. Riuscite a vedere oltre? A dove tutto questo è diretto?

Alcune aziende stanno anche sviluppando tecnologie RFID che non richiedono un’iniezione. Una società denominata Somark ha sviluppato un inchiostro RFID che viene applicato direttamente sulla pelle di un animale o un essere umano. Questi “tatuaggi RFID” sono applicati in circa 10 secondi, utilizzando micro-aghi e un applicatore riutilizzabile. Possono esser letti da un lettore RFID fino ad una distanza di 4 metri.

Accettereste un “tatuaggio RFID” se il governo o la banca ve lo chiederebbe? Alcune persone, in realtà, sono molto entusiaste circa queste nuove tecnologie.

Ad esempio, il giornalista Don Tennant ha scritto un articolo intitolato “Me Chip – Please” (Mettimi il chip, per favore), in cui ha espresso il suo entusiasmo sfrenato per un microchip impiantabile che conterrebbe tutte le sue informazioni mediche: “Tutto ciò che posso dire è che sarei la prima persona a mettermi in fila per un impianto“.

Ma esistono dei pericoli reali adottando un sistema che è interamente digitale?

Per esempio, cosa succederebbe se un attacco devastante spazzasse via la nostra rete elettrica e la maggior parte dei nostri computer, da costa a costa? Come potremmo continuare a funzionare? Purtroppo, la maggior parte delle persone non pensa cose del genere. E fanno male.

Il nostro mondo sta cambiando più rapidamente che mai e dovremmo esser consapevoli dove ci portano questi cambiamenti. Solo perché la nostra tecnologia sta avanzando, non significa che il nostro mondo stia diventando un posto migliore. Ci sono milioni di persone che non vogliono assolutamente aver a che fare con sistemi di identità biometrici o impianti RFID.

Ma i nostri principali media, continuano a dichiarare che nulla può fermare i cambiamenti che stanno per arrivare.

Un recente articolo di CBS News ha dichiarato quanto segue: “Una società senza contanti non è solo inevitabile, per la maggior parte di noi. Ma è già qui”.

Sì, una società senza contanti è in arrivo. Siete pronti per questo? Io non ne sarei così felice.

Ma ecco come la mettono:

Note su Autore

admin

-

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Please insert the signs in the image:

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Videos



Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: